Tutte le maglie della Serie A 2021/2022
Advertisement

Tutte le maglie della Serie A 2021/2022

Cosa indosseranno le 20 squadre italiane nella nuova annata del massimo campionato? Andiamo a scoprirlo assieme con una carrellata delle maglie Serie A 2021-2022, home, away e third in ordine alfabetico e di presentazione.

[Articolo in costante aggiornamento]

Tutte le maglie della Serie A 2021-2022

Atalanta (Joma)

Cambia leggermente il suo look l’Atalanta, che giocherà finalmente in Europa dinanzi ai suoi sostenitori. Per la maglia casalinga le consuete strisce nero-blu sono intervellate da sottili righe dorate, una soluzione che spesso si vede soprattutto sulle divise sudamericane. Ulteriore novità è inoltre lo spostamento del logo al centro del petto e non più sul lato sinistro come nella scorsa stagione.

La divisa away riprende l’utilizzo delle righe sottili con “pinstripes” nero-blu che intervallano il bianco. Nera con bordini blu è invece la terza divisa, con il portiere che invece vestirà un completo arancione.

Bologna (Macron)

Legame con la città è il messaggio principale delle nuove maglie del Bologna per la stagione 2021-2022. L’azienda bolognese Macron ha voluto infatti omaggiare il capoluogo emiliano con una maglia dove a farla da padrone è un pattern a “mattoncini”, ispirato alle facciate dei palazzi del centro storico bolognese. Per il resto entrambe le maglie restano fedeli alla tradizione: 5 strisce alternate su quella casalinga e classico bianco per quella da trasferta. Entrambe le divise sono realizzate in tessuto Eco-Softlock che proviene interamente da plastica riciclata.

Macron ha inoltre lasciato trapelare che una terza maglia verrà rilasciata durante il corso della stagione.

Cagliari (adidas)

Mentre si attende ancora l’annuncio della prima divisa, il Cagliari ha già lanciato seconda e terza maglia, fornite da Adidas per il secondo anno consecurivo. Per le gare lontano dal Sant’Elia i sardi indosseranno una divisa bianca con strisce orizzontali rosse di diverso spessore. La divisa da trasferta è arricchita da bordini e colletto rosso-blu mentre le strisce adidas sono di colore blu.

Novità invece per quanto riguarda la terza divisa presentata omaggiando l’Uruguay. Nonostante le migliaia di chilometri che dividono il paese sudamericano dal capoluogo sardo, l’Uruguay ha avuto un ruolo piuttosto presente nella storia del Cagliari: ben 22 giocatori uruguagi hanno infatti indossato la maglia rossoblù. La maglia è stata presentata da Marco Francescoli (figlio di Enzo Francescoli detto “il principe”) nato proprio a Cagliari.

Svelata anche la maglia di casa, che torna rossoblu dopo l’intermezzo 2020/21 con maniche bianche.

Il design scelto è una versione personalizzata di un template miadidas, che riprende il tradizionale look bi-partito sulla parte anteriore, con la particolarità di un effetto gradiente sulla metà blu, realizzato attraverso motivi geometrici.

Pantaloncini e calzettoni sono blu, così come la schiena della maglia, le maniche sono alternate: rossa la sinistra, blu la destra.

Empoli (Kappa)

maglie serie a 2021 2022

Sono state anticipate con uno scoppiettante video le nuove maglie dell’Empoli per la stagione 2021/2022. I toscani, freschi di ritorno in serie A, sfoggeranno una classica divisa azzurra mentre il bianco sarà utilizzato per la maglia da trasferta. Nessuna novità per la colorazione della terza maglia che anche quest’anno sarà nera, probabilmente per scaramanzia. La vera novità è però la figura di una sagoma di leone su tutte e tre le divise.

Fiorentina (Kappa)

“Si torna a casa” è la frase utilizzata dalla Fiorentina per presentare le nuove maglie e, guardandone lo stile, lo slogan è perfettamente azzeccato. Era dagli anni ’80 che i Viola non utilizzavano il logo con il Giglio “alabardato”, visto per la prima volta durante gli anni della proprietà Pontello.

Un tuffo nel passato quindi che si concretizza non solo con il cambiamento di logo ma anche con il ritorno del rosso come terzo colore (insieme al viola e al bianco) sulle divise. Le maglie portano tutte una striscia centrale all’altezza del petto, per dare spazio allo sponsor, e sono come di consueto Viola per le gare casalinghe e bianco per quelle in trasferta. Completano la collezione due divise, giallo-viola e bianco-rosso, che saranno utilizzate per i portieri.

Genoa (Kappa)

maglie serie a 2021 2022

Novità interessante per la prima maglia del Genoa per la stagione 2021-2022. Kappa ha infatti voluto rafforzare il legame con la città riproducendo la piantina del centro cittadino sulla parte frontale della divisa. Ad impreziosire ulteriormente il lavoro del brand torinese la scritta all’interno del colletto “Into cheu de Zena” (nel cuore di Genova). Stilisticamente rimane la classica divisione a quarti rossoblù, divenuta ormai sacra per i tifosi.

Novità invece per quanto riguarda la seconda maglia che quest’anno è ispirata ad uno dei simboli di Genova: la lanterna. Il colore è infatti grigio come le pietre che costituiscono il monumento, la cui sagoma è collocata sulla parte sinistra della maglia. Il logo utilizzato è quello storico della città di genova che prende dunque il posto del consueto grifone.

adidas speedflow x

Hellas Verona (Macron)

L’Hellas verona lancia la sua nuova collezione di maglie ispirandosi totalmente a Dante. Il Sommo Poeta (che trovò rifugio nella città scaligera) è rappresentato con il suo consueto profilo in un’immagine all’interno del colletto e la scritta 1371-2021, celebrando così il 700esimo anno dalla sua scomparsa.

Per il resto la maglia propone maniche gialle e dettagli in giallo, con il blu utilizzato nella parte centrale. Sul fronte della maglia è presente un motivo rinascimentale, per restare in tema.

Molto semplice (anche troppo) la away 21/22 dell’Hellas, caratterizzata da sfondo total white, collo e orli delle maniche blu e da cinque “pennellate” gialloblù sulla parte inferiore della divisa.

Piuttosto singolare infine la scelta di Macron di utilizzare il verde per la terza divisa degli scaligeri. Non sembrano infatti esserci particolari collegamenti tra questa tonalità e la storia della città, una scelta che ha fatto non poco discutere i tifosi.

maglie serie a 2020-2021

Compra le maglie Nike della Serie A sul sito ufficiale

Inter (Nike)

maglie serie a 2021 2022

L’Inter ha puntato sull’immagine iconica del “biscione” per le sue maglie 2021-2022. Leggi qui per scoprire tutte le caratteristiche della nuova divisa dei nerazzurri.

Compra le maglie Adidas della Serie A sul sito ufficiale

Juventus (adidas)

maglie serie a 2021 2022 juventus home

La maglia Home dei bianconeri è una grande ritorno al classico. Il concept scelto e in particolare i dettagli sono stati scelti per celebrare i 10 anni nella casa della Juve: lo Juventus Stadium. Scopri i dettagli.

maglie serie a 2020-2021

Sicuramente degna di nota è l’ispirazione usata da Adidas per concepire il kit da trasferta. Il brand tedesco ha infatti dichiarato per la scelta è un omaggio alla vita notturna torinese e soprattutto alla scena elettronica sempre viva nel capoluogo piemontese.

Quindi look quasi totalmente nero con sottili pinstripes interrotte bianche e dettagli Adidas fluo sulle spalle.

Sulla terza maglia della Juventus tornano i colori cittadini, ovvero il blu e il giallo di Torino. Il look è però molto ardito, con forme geometriche atstratte che si intrecciano, formando una sorta di grande patchwork giallo-blu-bianco un po’ anni ’90.

Pantaloncini e calzettoni saranno blu, con dettagli gialli. Lo stemma societario è realizzato in blu su sfondo bianco, sulla parte sinistra del petto.

Lazio (Macron)

maglie serie a 2021 2022 lazio home

Qualcuno aveva addirittura frainteso quando Macron ha annunciato la nuova maglia “green” della Lazio, arrivando a chiedersi se gli aquilotti avessero cambiato colori sociali virando al verde. Il “fraintendimento” però è durato fino alla presentazione ufficiale della divisa.

Il brand bolognese ha puntato su una maglia semplice: celeste a farla da padrone, texture verticale tono su tono e bianco utilizzato per colletto e maniche. Il “green” non è da riferirsi dunque al colore ma al materiale utilizzato: l’azienda bolognese ha infatti dichiarato che la maglia è creata con il tessuto ecologico Eco-Softlock, completamente provieniente da plastica riciclata.

maglie serie a 2020-2021

Ritorna invece il bianco per il kit da trasferta con Macron che opta per una scelta piuttosto semplice. A corredare il colore principale c’è una banda sottile celeste sul petto e un’area blu scuro che compre le spalle. Il Blu navz è inoltre utilizzato per i dettagli di maniche e colletto.

A completare la collezione, e forse ad arricchirne la personalità, arriva infine la terza maglia. Look totalmente nero e scudetto che richiama la cosiddetta maglia “bandiera” tanto amata dalla tifoseria biancoceleste.

maglie serie a 2021 2022

Tutte le maglie della Serie A in vendita su Calcioshop

Maglie Serie A 2021-2022: dal Milan al Venezia

Milan (Puma)

Il Milan è stata la prima squadra ad aver lanciato il kit casalingo. Una presentazione tutta al femminile per un kit moderno ed interessante: strisce di diverso spessore che celebrano lo skyline milanese e un rosso più accesso. Il tutto coronato dal ritorno a pantaloncini e calzettoni neri. Scopri i dettagli qui.

A metà luglio lanciata anche la divisa away, che presenta una base color oro chiaro, con un pattern che si ispira alle attività della Fondazione Milan e alle città toccate da tali iniziative. Fra i dettagli, sul retro del collo spicca proprio il loghetto della Fondazione.

Dopo le mille anticipazioni lanciata anche la terza divisa del Milan, che fa parte di uno specifico progetto Puma, che ha “tolto” dalle terze maglie dei suoi club il crest societario, inglobandolo nel tessuto, in jacquard, e “sostituendolo” con una scritta oversize sul petto (sul modello di quanto fatto con le away delle nazionali di Euro 2020).

La maglia è nera a girocollo, con scritta AC MILAN e loghi Puma rossi e main sponsor bianco. Anche numerazione e nomi saranno rossi, sulla schiena.

Napoli (EA7)

C’era grande curiosità attorno alle maglie Napoli 2021-2022 e al debutto in Serie A di Armani. Un’attesa parzialmente delusa, visto che le tre maglie 21/22 della squadra partenopea risentono in maniera evidente dei pochi mesi avuti a disposizione dalle varie parti in causa per lavorare sul progetto EA7 x Napoli (o sull’autoproduzione).

Il risultato sono tre maglie molto semplici, caratterizzate da scollo a V e spalle colorate a contrasto. La home è azzurra con spalle e orli delle maniche blu; la away rossa con dettagli azzurri, la terza bianca con spalle e bordi dorati.

Roma (New Balance)

maglie serie a 2021 2022

Tanta attesa per l’inizio dell’era New Balance per la Roma. Come primo kit, il marchio americano ha puntato su un design semplice e senza troppi fronzoli. Scopri tutti i dettagli della maglia della Roma qui.

Molto semplice, ma non priva di richiami storici, la divisa away 21/22 della Roma.

La base è una maglia a girocollo bianca, con rifiniture sulle maniche e sulla parte posteriore del collo che richiamano la “maglia ghiacciolo” del 1979/80 e i colori della Curva Sud.

Salernitana (Zeus)

La Salernitana torna in serie A dopo ben 23 anni e si appresta a giocare le partite casalinghe con la nuova maglia 2021-2022. La campana Zeus, all’ultimo anno come fornitore dei granata, ha presentato un kit casalingo piuttosto semplice, con il granata a fare ovviamente da padrone. Il nero è ancora una volta utilizzato come colore secondario con alcuni piccoli dettagli all’altezza di maniche e fianchi. Sono invece in bianco i loghi dello sponsor tecnico.

Sampdoria (Macron)

Foto raffigurante la terza maglia della Sampdoria per la stagione serie a 2021-2022

La Samp ha deciso una strategia diversa dalle altre squadra della Serie A, lanciando per prima quella che, in realtà, sarà la terza divisa. Quagliarella e compagni infatti hanno già utilizzato nell’ultima gara della scorsa stagione la divisa rossa presentata da Macron.

Un colore non scelto a caso in quanto già negli anni ’80 e 90′ la Samp aveva più volte sfoggiato questa tonalità per le partite lontano dal Ferraris. La banda blucerchiata è questa volta verticale (come nella versione del 1981), mentre il “baciccia” simbolo del club trova collocazione all’altezza della nuca.

maglie serie a 2021 2022

Per la prima maglia invece non si notano particolari novità, se non lo spostamento della fascia blucerchiata. Questa infatti è stata collocata qualche centimetro più sotto rispetto alla passata stagione. Logo societario sul petto e logo dorico all’altezza dello stomaco.

Per la seconda divisa torna il blucerchiato in stile obliquo che aveva già fatto la sua presenza su alcune divise Kappa del recente passato. Macron riprende dunque qualcosa di già visto, e probabilmente già gradito, dai tifosi realizzando un kit semplice e pulito.

Sassuolo (Puma)

Il Sassuolo si presenta ai nastri di partenza del prossimo campionato dopo l’ottima stagione trascorsa, e lo fa presentando per prima la maglia da trasferta. Puma ha puntato su un design accattivante per celebrare la crescita di un progetto calcistico che sta macinando risultati sempre più interessanti. Inserto a metà nero-verde sulla parte centrale del petto e bordini verdi, con il bianco a farla da padrone per calzoncini e calzettoni.

Moderno il design della seconda divisa con un inserto centrale nero-verde a farla da padrone. Il resto del kit è prevalentemente bianco con il verde utilizzato per dettagli quali collo, bordini e sponsor.

Piuttosto particolare infine è la colorazione scelta dagli emiliani per la terza divisa. Diverse tonalità di blu divise a scacchi sono presenti sulla fascia centrale per poi cambiare tonalità (blu scuro) sulle maniche. Anche questa volta il verde compare per i bordini ed il colletto della manica. Completano il kit pantaloncini e calzettoni azzurri.

Spezia (Acerbis)

Secondo anno di fila in massima serie per lo Spezia che per la stagione 2021/2022 indosserà nuovamente divise disegnate da Acerbis. Il template utilizzato è lo stesso per tutte e tre le divise con la home che sarà bianca con strisce verticali nere sul lato destro. Colori invertiti per la divisa da trasferta, mentre per la terza maglia il template diventa arancione con righe nere.

Torino (Joma)

Per i granata prima maglia che non si distingue fortemente rispetto a quella fatta vedere lo scorso anno. Unica nota differente è quella del colletto che per la stagione 2021-2022 sarà totalmente granata e a V, invece del colletto bianco fatto vedere lo scorso campionato.

Più particolari invece per la divisa away che punta a celebrare il legame di amicizia con gli argentini del River Plate. La fascia trasversale è infatti un chiaro riferimento all’iconica maglia del River, con cui la società torinese è legata da anni da un forte gemellaggio.

Fra le divise più riuscite di questa Serie A 2021-22 c’è senz’altro la terza divisa del Torino. Blu navy con dettagli oro, è dominata in tutto e per tutto dall’iconico Toro rampante anni ’80, presente su cuore e pantaloncini e – soprattutto – in jacquard sul corpo della maglia, assieme all’anno di fondazione.

Nella parte interna del colletto compare lo slogan “Granata è una seconda pelle”, sul retro nome e anno di fondazione (1906).

Udinese (Macron)

A sorpresa i friulani lanciano prima la maglia da trasferta puntando su un look sicuramente inusuale. La scelta cromatica che abbina blu navy a turchese non è stata vista spesso per l’Udinese e sicuramente ha sorpreso i tifosi. Anche per i bianconeri Macron ha puntato sul tessuto Eco-Softlock ad alto impatto ecologico ed alta traspirabilità.

Per la divisa home tornano invece le tradizionali righe verticali, messe un po da parte nelle ultime stagioni. Anche in questo caso Macron ha puntato su una divisa in tessuto Eco-Softlock, proveniente interamente da plastica riciclata.

Venezia (Kappa)

Un lancio che ha fatto parlare appassionati di tutto il mondo. Kappa inizia la propria avventura con il Venezia e lo fa sicuramente puntando su uno stile aggressivo. Le nuove divise dividono e fanno discutere ma sicuramente non passano inosservate, a partire dalla divisa di casa. Il colore principale è infatti il nero con il verde-arangio utilizzato soltanto per maniche e colletto. Ad essere inoltre protagonista è il colore oro utilizzato per la scritta “Venezia” sul petto, e per una grafica a forma di “V” che richiama lo stemma cittadino. Sulla parte centrale della divisa spicca anche una “bandiera” con i tre colori sociali del club.

Per quanto riguarda la maglia da trasferta il discorso è molto simile. Design aggressivo che sicuramente non si vede spesso sui campi nazionali e internazionali. L’arancione e il verde sono più presenti, oltre al bianco, e la maglia è caratterizzata da un pattern a triangoli che è sicuramente protagonista della divisa.

Il Venezia FC ha poi completato il suo tris con la “maglia Laguna” una terza divisa caratterizzata dai colori del mare. Il corpo della maglia è turchese, con girocollo nero e dorato e maniche raglan nere, impreziosite da un pattern geometrico. Gli orli delle maniche stesse sono oro e turchese.

Sulla parte frontale della divisa, tre pennellate di colore rimettono in primo piano i colori sociali: verde, nero e arancio. Gli omini Kappa e la scritta VENEZIA sul petto sono dorati.

Il 5% del ricavato delle vendite andrà alla Ong We are here Venice, con cui è stata annunciata proprio in occasione di questo lancio una partnership nel nome della sostenibilità.