La recensione delle Nike Phantom Vision VSN

La recensione delle Nike Phantom Vision VSN

L’ultima creatura nata con lo swoosh stampato sulla tomaia si chiama Nike Phantom Vision e abbiamo avuto il grande piacere di metterla alla prova sul campo. Dopo mesi di attesa, la scarpa che ha sostituito le Magista è stata svelata al pubblico e ai Nerd di tutto il mondo.

Non perdiamo tempo e andiamo subito a parlarvi delle sensazioni che ci hanno dato queste scarpette alla prova del campo. Ecco la nostra recensione delle Nike Phantom Vision VSN.

Comprale QUI

Recensione Nike Phantom Vision VSN – Estetica

Abbiamo avuto tra le mani, e tra i piedi, le due prime colorazioni. La versione nera Stealth Ops e la versione bianca nera e rossa Raised On Concrete. Giudicare la colorazione è sempre un aspetto molto soggettivo. Forse la colorazione nera dà meno possibilità di apprezzare i dettagli di una scarpa dalle caratteristiche tecniche super innovative.

 

Comprale QUI

Recensione Nike Phantom Vision VSN – Calzata e Tomaia

Sulla carta dovrebbero rappresentare il “dopo-Magista”, ma dalla prima calzata si percepisce una sensazione del tutto nuova e diversa rispetto alle precedenti Magista Obra. Solidità e robustezza sono le caratteristiche principali di questa nuova scarpa pensata per i costruttori del gioco, i cervelli del centrocampo.

La Nike Phantom Vision Elite avvolge in maniera completa il piede fin sopra la caviglia, grazie alla tomaia molto estesa (fino alla parte alta del collo-piede), e permette di avere un’ampissima superficie di contatto col pallone. Nella parte interna della tomaia si trovano di piccoli rilievi gommati, utilissimi per effettuare al meglio stop semplici e stop orientati, senza che il pallone scivoli via.

Comprale QUI

Recensione Nike Phantom Vision VSN – Contatto con la palla e Suola

L’interno-piede gommato migliora anche la qualità dei passaggi corti, poiché garantisce una sensazione di completo controllo al momento dell’impatto col pallone. Non si percepisce un netto miglioramento invece durante il calcio lungo e il tiro per quanto riguarda la qualità della tomaia. É invece un ottimo plus l’assenza dei lacci che rende ancora più ampia la superficie di calcio.

Unica nota negativa è la poca flessibilità. Una delle caratteristiche principali della Phantom Vision, come detto sopra, è la notevole robustezza e stabilità che garantisce. Questo investimento di Nike in tale direzione è andato a incidere nella flessibilità della scarpa anche per quanto riguarda la suola e la tacchettatura. Entrambi i nostri tester hanno riscontrato problemi nell’utilizzo della tacchettatura FG su terreni sintetici giudicandola troppo alta e rigida per quella superficie.

 

Recensione Nike Phantom Vision VSN – Conclusioni – Perchè Sì vs Perchè No

La Nike Phantom Vision Elite è una scarpa molto affidabile che fa della robustezza e della comodità i suoi punti di forza. Ottima la nuova tecnologia applicata alla tomaia, ora libera da lacci sul collo del piede, che migliora il controllo e amplifica la percezione della palla al contatto col piede. Da rivedere forse la struttura della suola un po’ rigida con tacchetti forse troppo alti.

Tester: @lollopobiati @alegalli