Le migliori scarpe da calcio del 2019

Le migliori scarpe da calcio del 2019

Il 2019 è stato un anno di transizione per le scarpe da calcio, almeno a livello tecnologico. Le Big 2 (adidas e Nike) sembrano concentrarsi forse sui lanci del 2020, con l’Europeo alle porte, e così va a finire che i prodotti migliori arrivano dalla concorrenza.

Possiamo spoilerare senza pudore alcuno che è stato un anno molto Puma, questo. Sempre con il consueto caos della casa tedesca su nomi e lanci ravvicinati ma con tanta tanta qualità. Ecco di seguito, in ordine crescente, le migliori scarpe da calcio del 2019, scelte da noi assieme a Il Miga e Football Icons 360.

Migliori scarpe da calcio 2019 | adidas X19+

Comprale QUI

Migliori scarpe da calcio 2019

La “mamma” X18+ era già finita nella top five l’anno passato. Questo update della scarpa speed di casa adidas si conferma come uno degli scarpini più performanti sul mercato, nonché sicuramente come il migliore fra quelli proposto dal brand con le tre strisce.

Lanciata a maggio 2019 (e apparentemente identiche alle 18) ha portato come principale novità la nuova versione della leggerissima tomaia X-layskin, ancora più sottile e aderente per un fit essenziale ma votato alle massime velocità.

Confermatissimo anche l’apprezzamento per il sistema laceless, come combina alla perfezione la stabilità del mesopiede con il comfort attorno alla caviglia, aiutato dal taglio particolarissimo e inconfondibile del Clawcollar e dal controtallone 3D.

La solita garanzia anche la suola Speedframe, resa ancora più leggera.

Migliori scarpe da calcio 2019 | Puma ONE 5.1

Migliori scarpe da calcio 2019

Uno dei pezzi da novanta dell’anno è senza dubbio la Puma ONE 5.1, connubio praticamente perfetto fra il moderno scarpino da calcio e la tradizionale tomaia in pelle.

Leggera e comoda, confortevole sin dalle prime calzate, con una parte in evoKnit in grado di fasciare perfettamente il piede senza comprimere. L’approccio “ibrido” di Puma non sarà per tutti, però ci ha decisamente convinto e la nuova struttura esterna Sprintweb è ottima per peso ridotto e sostegno.

Un grande scarpino, che forse paga solo il fatto di essere meno glamour della concorrenza e un aggiornamento troppo lento della pur ottima suola Rapidsprint. Si potrebbe osare qualcosa in più, insomma: dai @pumafootball, stupiscici nel 2020!

Migliori scarpe da calcio 2019 | Nike Mercurial 360 II

Comprale QUI

Dopo la “rivoluzione 360” Nike ha aggiornato e migliorato il suo silo più diffuso e amato. L’ammiraglia degli scarpini Nike, potremmo dire, da oltre un ventennio sinonimo di velocità e gol.

Se le prime 360 erano interessantissime ma piuttosto “toste” da digerire, Nike ha voluto qui lavorare su numerosi dettagli, “bruciando” per sua stessa ammissione il consueto step biennale di aggiornamento.

L’aspetto top delle nuove Vapor (13) e Superfly (7) è sicuramente quello che riguarda la nuova tomaia monopezzo 360°. Le trame del Flyknit sono infatti più larghe, e adesso consentono una calzata più “morbida” e comoda.

Al tempo stesso, a Montebelluna si è lavorato sodo per rinforzare questa nuova superficie e renderla resistente e durevole, aggiungendo all’ACC dei filati ad alta tenuta, direttamente derivati dal “vecchio” Nike Flywire.

Sorprendente anche la suola bipartita, la cui superficie solida si è ulteriormente ridotta, spingendo ulteriormente verso il basso la lancetta del peso: siamo sotto i 200 grammi.

Riassumendo: due ottime scarpe speed – oltretutto bellissime -, ancora più leggere e resistenti della generazione precedente. A uno scarpino di velocità pura, onestamente, non si può chiedere molto di più.

Migliori scarpe da calcio 2019 | Mizuno Morelia Neo II Beta

Migliori scarpe da calcio 2019

Se il triennio 2014-2017 è stato caratterizzato soprattutto dalla ricerca di soluzioni “a collo alto”, all’inseguimento tecnologico delle prime Nike Magista, da un po’ di tempo i focus sembra essersi spostato altrove.

Uno degli sviluppi per noi più interessanti (come dicevamo nel caso delle ONE) è quello dei tentativi di unire modernità e tradizione, materiali innovativi e pelle.

Non potevamo dunque non apprezzare immensamente  l’ultima incarnazione del mito Mizuno, la Morelia Neo II Beta. K-leather premium, come in ogni versione Made in Japan che si rispetti, su tutto l’avampiede e un peso assolutamente da urlo (circa 170 g) per uno scarpino in pelle.

Merito dell’approccio meticoloso del brand giapponese, che ha “scomposto” lo scarpino in fase di progettazione, cercando di migliorare ogni singola parte. Dalla parte centrale della tomaia (una nuovissima maglia sintetica superlight) alla suola alleggerita.

Che si tratti di puri esperimenti o di un antipasto, è un biglietto da visita fenomenale, che proietta Mizuno nel nuovo decennio.

Migliori scarpe da calcio 2019 | Puma Future

Comprale QUI!

Sarà anche vero che, molto spesso, Puma fa confusione. Ma con un uno-due come Future 4.1 e Future 5.1 il “titolo” di scarpa dell’anno 2019 non può che essere del silo indossato da campioni come Griezmann, Suarez, Reus e Skriniar.

La Puma Future 4 era già eccezionale e – probabilmente – ce l’avrebbe fatta anche da sola, a primeggiare. Merito delle sue doti di comfort e stabilità, abbinate al peso ridotto, alla ottima trazione offerta dalla suola e dalla grande qualità offerta palla al piede dalla tomaia.

Che il brand tedesco abbia deciso un ulteriore step evolutivo dopo appena sei mesi sul mercato,  pensate che volontà hanno di emergere e di affermarsi come il miglior prodotto in circolazione. E così non possiamo che spellarci le mani anche per le Future 5.1, caratterizzate dal remake quasi totale della parte esterna.

Lo strato GripControl Pro è stato pensato per le zone di impatto più importanti con il pallone; la tomaia con NetFit rivista in tutta la sua lavorazione (completamente a maglia) offre una comodità ancora maggiore e una tenuta migliorata sul piede.

Non era facile migliorare una scarpa già ottima come la Future 4, ma ancora una volta, arrivati alla prova dei fatti, Puma ci ha stupito. Almeno secondo noi, il presente è delle Future.