Nike Inner Strenght: Romelu Lukaku

Nike Inner Strenght: Romelu Lukaku

Non ancora ventiduenne, all’inizio del 2015 ha superato la soglia dei 100 goal in carriera tra i professionisti, vestendo le maglie di Anderlecht, Chelsea, West Bromwich Albion ed Everton, e superando leggende contemporanee come Rooney, Messi e il suo calciatore modello, Cristiano Ronaldo. Classe 1993, Romelu Lukaku Bolingoli è senza ombra di dubbio uno degli attaccanti più completi e prolifici della sua generazione, una “macchina da guerra” che fa della forza fisica e della progressione le proprie armi da fuoco per abbattere le difese avversarie. Con Euro 2016 alle porte la Nike gli dedica l’undicesima puntata della serie di documentari Inner Strenght, che raccontano la preparazione di alcune delle più lucenti stelle del panorama sportivo.

Così, giocando con un suggestivo bianco e nero e la voce fuori campo del protagonista, The Dude that Scores the Goals mostra il “laboratorio” dove quotidianamente Romelu Lukaku mette a dura prova il proprio corpo, con l’unico scopo di puntare ad essere il migliore: “Mi preparo individualmente per la gara, sia sul piano mentale che su quello fisico, e l’anno scorso ho scoperto che la mia preparazione in palestra a volte è più importante del mio lavoro sul campo. Ogni giorno mi ripeto ‘Rom, oggi deve essere meglio di ieri, deve essere meglio del giorno prima’”.

Il modello da raggiungere e un giorno superare è dunque il portoghese Cristiano Ronaldo, cui Lukaku invidia la capacità di riuscire a bilanciare la propria struttura corporea. Perché per diventare una macchina perfetta devi soprattutto conoscere i tuoi punti deboli e lavorare sodo per annientarli: “Sono molto veloce ma mi piacerebbe essere più agile e riuscire a cambiare direzione più rapidamente. Dovrei riuscire a mantenere un giusto equilibrio, perché alcuni muscoli del mio corpo non sono in grado di compensare la forza che ho”.

Se in questi anni l’Everton non gli ha permesso di raggiungere i trionfi sperati, la nazionale belga si presenta sul palcoscenico internazionale con una rosa ricca di talento e, svestiti i panni della “Cenerentola”, ora è pronta a giocarsela da assoluta protagonista. Nelle ultime amichevoli che il Belgio ha disputato contro Svizzera, Finlandia e Norvegia, Romelu Lukaku è stato l’unico ad andare sempre a rete, così The Dude that Scores the Goals, assieme alle sue Nike Mercurial Vapor, sembra essere pronto alla nuova sfida: “Da un po di tempo mi alleno presto al mattino, vado a dormire presto ogni singola sera, bevo solo acqua e mangio sano. All’Europeo sarò perfetto”. Avversari avvisati, Italia in primis. [A cura di @antocapellupo]